Il TNA squalifica Francesco Roselli (UISP) per 4 anni. I provvedimenti relativi a 3 non tesserati

Antidoping

La Prima Sezione del Tribunale Nazionale Antidoping, nel procedimento disciplinare a carico di Danilo Sorrentino  (soggetto non tesserato), visti gli artt. 2.2 e 4.2 delle previgenti Norme Sportive Antidoping, gli ha inflitto 2 anni di inibizione, a decorrere  dal 14 ottobre 2015 e con scadenza al 13 ottobre 2017. Ha condannato Sorrentino al pagamento delle spese del procedimento quantificate forfetariamente in euro  378,00 e disposto che la presente decisione sia comunicata all’interessato, all’UPA, alla WADA, alle FSN, DSA e EPS.

 

Nel procedimento disciplinare a carico dell’atleta Francesco Roselli (tesserato UISP), visti gli artt. 2.1 e 4.2.1.1 delle vigenti NSA, gli ha inflitto 4 anni di squalifica, a decorrere dal 14 ottobre 2015 e dedotto il presofferto con scadenza il 13 agosto 2019. Ha disposto l’invalidazione dei risultati eventualmente conseguiti dal 12 luglio 2015 ad oggi e condannato l’atleta al pagamento delle spese del procedimento quantificate forfetariamente in euro 378,00. Ha disposto che la presente decisione sia comunicata all’interessato, all’UPA, alla WADA, alla UISP ed alla società di appartenenza.

 

Nel procedimento disciplinare a carico di Daniele Mami (soggetto non tesserato), visti gli artt. 2.2 e 4.2 delle previgenti NSA, gli ha inflitto 2 anni di inibizione, a decorrere dal 14 ottobre 2015 e con scadenza al 13 ottobre 2017. Ha inflitto a Mami la sanzione economica accessoria quantificata in Euro 400,00 e lo ha condannato al pagamento delle spese del procedimento quantificate forfetariamente in euro 378,00. Ha disposto che la presente decisione sia comunicata all’interessato, all’UPA, alla WADA, alle FSN, DSA e EPS.

 

Il Tribunale Nazionale Antidoping - Prima Sezione, nel procedimento disciplinare a carico del signor Alberto Neri (soggetto non tesserato) visti gli artt. 2.2 e 4.7.1 delle vigenti NSA, gli ha inflitto 8 anni di inibizione, a decorrere dal 14 ottobre 2015 e con scadenza al 13 ottobre 2023. Ha condannato Neri al pagamento delle spese del procedimento quantificate forfetariamente in euro 378,00 e disposto che la presente decisione sia comunicata all’interessato, all’UPA, alla WADA, alle FSN, DSA, EPS.