Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

Ultim'ora

Idem Poznan newsCanoa: Josefa Idem, nel K1 500 metri, ha fatto un'ottima prestazione vincendo la sua semifinale  conquistando l’accesso alla finale A che si disputerà il 9 agosto. In precedenza Josefa aveva avuto il 12° tempo (1:55.619) in batteria.

Atletica: Emanuele Abate, quarto in batteria sui 110 ostacoli, è entrato in semifinale grazie al 13.46 con cui ha coperto la distanza. Elena Romagnolo ha ottenuto l'accesso in finale nei 5000 metri. Il tempo dell’azzurra 15:06.38, migliore prestazione personale, è il 15° in classifica dopo le due batterie. Subito dietro, ma fuori dalla finale, Silvia Weissteiner 16ª: il 15:06.81 è la sua migliore prestazione stagionale. Nadia Ejjafini si è classificata 26ª con 15:24.70. Daniele Greco e Fabrizio Donato hanno superato il turno eliminatorio nel salto triplo. Greco nel gruppo A ha effettuato al primo salto 17.00 metri, quarta misura complessiva , Donato, nel gruppo B, con 16.86 metri  è risultato ottavo in classifica generale.  Non ha terminato i 100 ostacoli Marzia Caravelli. Impegnata nella terza batteria di semifinale si è fermata alla quinta barriera senza riuscire a superala.

 

Triathlon: Alessandro Fabian ha completato le tre prove al 10° posto (1:48.03). Fabian ha chiuso la gara dei 1500 metri di nuoto al 3° posto (17:42), i 40 km in bicicletta al 7° posto (59:10) mentre nella 10 km di corsa ha perso tre posizioni (30:43). Davide Uccellari si è classificato 29° (1:50.09)

 

Vela: Alessandra Sensini ha concluso all’8° posto la medal race della classe RS:X chiudendo 9ª in classifica generale (95 punti). La gara è stata vinta dalla spagnola Marina Alabau Neira davanti alla finlandese Tuuli Petaja , terza la polacca Zofia Noceti Klepocka.
Gabrio Zandonà e Paolo Zucchetti nella classe 470 hanno concluso le 10 regate al 4° posto (51 punti) conquistando l’accesso alla medal race. Nelle ultime due regate l’equipaggio azzurro ha ottenuto l’11 e il 3° posto. Gli ultimi due piazzamenti del 470 femminile, 16° e 18° posto, hanno collocato Giulia Conti e Giovanna Micol in quarta posizione.

Lotta: Daigoro Timoncini, nella categoria 96 kg. di greco - romana, è stato sconfitto 3-0 dall’armeno Artur Aleksanyan.

Pallanuoto: La nazionale femminile, impegnata nelle semifinali per il 5°/8° posto, è stata sconfitta dalla Cina  10 – 14 (2-5;2-5;2-2;4-2).

 

Nuoto Sincronizzato: Giulia Lapi e Mariangela Perrupato hanno raggiunto il 7° posto nella finale del duo con 181.420 punti nelle tre prove disputate. La medaglia d’oro è andata alla coppia russa Ishchenko , Romashina con 197.100, l’argento alle spagnole Carbonell Balestrero , Fuentes Fache (192.900), bronzo alle cinesi Xuhang ,Liu (192.870).

Sport Equestri: Con il 18° punteggio Valentina Truppa, in sella ad Eremo del Castegno, si è aggiudicata l’accesso in finale nel dressage. Il binomio azzurro, che ha ottenuto 73.127 %, disputerà la finale il 9 agosto.

Ginnastica: Vanessa Ferrari ha sfiorato il podio nel corpo libero ma si è dovuta accontentare del quarto posto. Pur avendo ottenuto lo stesso punteggio della terza classificata, la russa Alyia Mustafina (14.900), Vanessa ha fatto registrare un minor punteggio nell’esecuzione dell’esercizio: 8.700 contro 9.000 della sua avversaria. L’oro è stato vinto dalla statunitense Raisman (15.600), l’argento dalla rumena Ponor (15.200).

 

Pallavolo: La nazionale femminile è stata eliminata ai quarti di finale dalla Corea. Le azzurre sono state sconfitte  1-3 (25-18;21-25; 20-25;18-25)