Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

Ultim'ora

Lionetti 3 tnE' finita la prima giornata olimpica del tiro con l'arco. I Sudcoreani realizzano due record mondiali.  La squadra maschile si piazza sesta, mentre le donne chiudono al 10° posto.  Nell'individuale bene Mauro Nespoli e Pia Lionetti. 

Questa la situazione in dettaglio.

FEMMINILE - Le azzurre Natalia Valeeva, Pia Lionetti e Jessica Tomasi chiudono la classifica a squadre al decimo posto con 1937 punti, uno in meno dell’India. In testa c’è la Corea del Sud (1993 punti), secondi gli Stati Uniti (1979), terza Taipei (1976). Domenica il primo avversario del trio italiano sarà la Cina (7° punteggio con 1946) in gara con Cheng Ming, Fang Yuting e Xu Jing.

Settantadue frecce combattutissime in cui non c’è stato un attimo di pausa. La migliore delle azzurre è stata l'aviere Pia Lionetti che ha chiuso la prima giornata olimpica al sedicesimo posto con il risultato di 652 punti. Prestazione davvero solida quella dell’azzurra che è sempre rimasta tra le prime venti e che nelle eliminatorie individuali di lunedi 30 agosto se la vedrà ai trentaduesimi con la sudafricana Karen Hultzer (46^ con 631 punti).
Giornata da protagonista per Natalia Valeeva. Per lei avvio da incorniciare e poi caduta fragorosa affrontata alla grande e compensata dalla rimonta che l’ha portata fino al 24°posto finale con il punteggio di 650. Per l'azzurra di origini moldave il primo turno individuale, che si svolgerà il 1 agosto sarà contro la coreana del nord Kwon Un Sil (41^ con 638 punti). 44° posto per Jessica Tomasi a quota 635. L'arciera trentina dell'Aeronautica tirerà mercoledì contro la sud coreana Choi Hyeonju (21^ con 651 punti). 
Per tutta la durata delle qualifiche ha regnato sovrano l’equilibrio segno che nelle finali individuali e a squadre potrà davvero succedere di tutto. Corea del Sud in testa sia nelle qualifiche a squadre, davanti a Usa e Taipei Cinese, che nell’individuale dove Ki Bae Bo e Lee Jin Sung hanno chiuso davanti a Tan Ting Ya (Taipei).

MASCHILE - In mattinata gli uomini hanno scoccato tutte le 72 frecce a propria disposizione. E' stata la Corea del Sud a dominare nell’individuale: primo Im Dong Hyun con 699, staccato di una lunghezza Kim Bubmin mentre è terzo con un totale di 690 Oh Jin Hyek.
Grande prestazione per Mauro Nespoli che è sempre stato il migliore degli azzurri. Per lui undicesimo posto con 674 punti a due sole lunghezze dal quotato statunitense Brady Ellison. 
Prova tra alti e bassi per Marco Galiazzo e Michele Frangilli che terminano la qualifica a braccetto al trentaseiesimo posto con un totale di 662 punti. Classifica molto corta e compatta, la risalita è possibile.
Questi gli avversari degli avieri azzurri: Michele Frangilli tirerà martedi 31 luglio con l'ucraino Dmytro Hrachov (28° con 665), Marco Galiazzo con il messicano Juan Rene Serrano (29° con 665) lunedi 30 luglio e Mauro Nespoli con l'arciere di Taipei Chen Yu-Cheng (54° con 649) mercoledí 1 agosto

Domani il trio italiano andrà già a caccia della medaglia. Primo avversario della giornata sarà Taipei che ha chiuso la qualifica all'undicesimo posto con un totale di 1972 punti. Sulla linea di tiro la squadra asiatica si presentarà con Yu-Cheng Chen, Cheng-Wei Kuo e Cheng-Pang Wang. In caso di passaggio del turno l'avversario sarà la Cina.

Come da pronostico la qualifica a squadre è stata quindi dominata dagli arcieri sud coreani, capaci di realizzare due record mondiali: Im Dong Hyun, l'arciere che è alla ribalta delle cronache per avere un visus di 1/10 ad un occhio, con il punteggio di 699 ha superato il suo precedente record mondiale (che era di 696 realizzato lo scorso maggio in Coppa del Mondo Antalya) e il record olimpico di Michele Frangilli (che era di 684 realizzato ad Atlanta '96).
Punteggi super anche per gli altri due sudcoreani: Kim e Oh che hanno così migliorato anche il loro record a squadre: quello mondiale (2069 dello scorso maggio ad Antalya) e quello olimpico (2031 che avevano realizzato ad Atlanta '96). 
L’Italia chiude con un buon sesto posto a 1998 punti. Tre punti davanti al Messico e quattro in più rispetto alla Gran Bretagna. La Francia è seconda con 2021pt, terza la Cina con 2019, quarti gli Usa con lo stesso punteggio ma un oro di differenza rispetto agli asiatici (le prime quattro salteranno gli ottavi di finale ed hanno l'accesso automatico ai quarti). Davanti agli azzurri anche il Giappone con 2009 punti.