Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

Ultim'ora

Il Codice Mondiale Anti-Doping (il “Codice WADA” o il “Codice”) costituisce la spina dorsale della lotta al doping a livello mondiale e serve ad armonizzare e a coordinare tale la lotta a detto livello. L’edizione 2015 del Codice – la terza dopo quelle del 2003 e 2007 – è... segue
Con la sentenza n. 2156 del 27 aprile 2015 il Consiglio di Stato affronta il tema dei limiti allo sfruttamento dei diritti audiovisivi sportivi per i soggetti non concessionari. La sentenza origina da fatti così riassumibili. Una rete televisiva regionale trasmette, in più di un’occasione e in... segue
“L’articolo 3, paragrafo 2, della direttiva 2001/29/CE del Parlamento europeo e del Consiglio, del 22 maggio 2001, sull’armonizzazione di taluni aspetti del diritto d’autore e dei diritti connessi nella società dell’informazione, deve essere interpretato nel senso che esso non osta ad... segue
SOMMARIO: 1. La mancata liquidazione del CONI e la scelta della continuità dinamica. – 2. La malintesa autonomia dello sport: un utile alibi per la politica. – 3. “Sport”: una parola troppo scomoda per il nascente ministero del Turismo e dello Spettacolo. – 4. La mancata discussione sui... segue
Nell’àmbito del dibattito sullo stato attuale della giustizia sportiva – che l’incontro di oggi ha il merito di raccogliere in una cifra unitaria – vorrei ritagliare un piccolo spazio per dare conto degli strumenti, introdotti dai Principi fondamentali degli statuti delle federazioni sportive... segue
Il Collegio di Garanzia dello Sport, in sede consultiva, è stato di recente adito da parte del CONI ad esprimere parere in merito all’ambito di applicazione dell’art. 65, comma 1, del Codice della Giustizia Sportiva, il quale stabilisce che: «le decisioni non altrimenti impugnabili... segue
Corte di Cassazione, sez. III, sent., 19 dicembre 2014, n. 26901 Deve escludersi la responsabilità per custodia in capo alla società custode dello stadio cittadino per i danni subiti da uno spettatore mentre assisteva ad una partita di calcio perché colpito al viso da un oggetto lanciato da un... segue
La riforma e il nuovo Codice della Giustizia Sportiva. Con deliberazione n. 1518 del 15 luglio 2014, il Consiglio Nazionale del CONI ha approvato il nuovo Codice della Giustizia Sportiva (d’ora in avanti, anche “CGS”), segnando il punto di approdo dell’ampia e articolata riforma che avevo preso... segue
Con l’approvazione del Codice di Giustizia, il Coni ha elaborato per la prima volta una disciplina organica del processo sportivo, regolando in un unico testo normativo sia i procedimenti di propria competenza che quelli di competenza endofederale. Introducendo un elemento di rottura col passato, il Codice non si... segue
T.A.R. Lombardia, Milano, sez. I, 27 novembre 2014, n. 2839, Pres. Mariuzzo, Est. Simeoli Sull’applicabilità del d.a.spo. per fatti avvenuti durante l’allenamento di una squadra di... segue