Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

Ultim'ora

Trofeo CONI - Generico

palazzoh_interna_9a4c08.jpgIn riferimento a notizie apparse oggi su alcuni quotidiani, il Comitato Olimpico Nazionale Italiano, ribadendo quanto già espresso in occasione della riunione della Giunta Nazionale del 21 ottobre scorso in merito ai requisiti di ricevibilità delle richieste da parte delle Città che intendono candidarsi ad ospitare i Giochi Olimpici, precisa che tali richieste non possono limitarsi ad essere espressione di mera intenzione all’organizzazione dei Giochi da parte delle Amministrazioni Comunali, ma devono già far riferimento e fondarsi sulle condizioni essenziali di base previste dal CIO e dalla Carta Olimpica per il successo della candidatura. Pertanto la richiesta pervenuta in data 9 novembre da parte del Sindaco di Bari, Michele Emiliano, in cui si manifesta la "disponibilità a potersi candidare" da parte della Città non può essere considerata ricevibile dal CONI, così come già comunicato allo stesso Sindaco di Bari per lettera, anticipata via fax, in data 10 novembre.   Roma, 11 novembre 2009