Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

Ultim'ora

Qualifiche professionali estere: informazioni (FAQ)
Domande frequenti (FAQ)

Cosa si intende per qualifica professionale?
Chi ha diritto al riconoscimento?
Perché richiederlo?
Come richiedere il riconoscimento?
Quali documenti presentare?
Tempi per ottenere il decreto di riconoscimento
Documentazione incompleta
Informazioni sullo stato della domanda
Come si esercita l'attività per la quale si è ottenuto il riconoscimento?

 

Risposte

  1. Cosa si intende per qualifica professionale?

È la qualifica certificata da un titolo di formazione ottenuto a conclusione di un percorso di studi, da un attestato di competenza o da un’esperienza professionale acquisita mediante un periodo continuativo di esercizio dell’attività in questione.

  1. Chi ha diritto al riconoscimento?

Tutti i cittadini italiani, appartenenti all’U.E. o extra comunitari, che intendano esercitare sul territorio italiano la professione per la quale hanno conseguito un titolo professionale estero o vantano un’esperienza nella professione maturata all’estero da un congruo numero di anni.

  1. Perché richiederlo?

Il riconoscimento delle qualifiche professionali permette di esercitare in Italia la professione per la quale i soggetti hanno conseguito la qualifica nel Paese di provenienza, alle condizioni previste all’ordinamento italiano.

  1. Come richiedere il riconoscimento?

Per ottenere il riconoscimento della qualifica professionale, il richiedente deve presentare la domanda, specificando il settore di interesse, al seguente indirizzo:

CONI

Professioni sportive regolamentate

Foro Italico - Palazzo H - piano 3

Piazza Lauro De Bosis, 15

00135 Roma

Telefono + 39.06.3685.4144

Fax  + 39.06.3272.3810

Email :  sportregprof@coni.it

PEC: sportregprof@cert.coni.it

  1. Quali documenti presentare?

Si rinvia alle indicazioni contenute nel MODULO di DOMANDA e nel relativo foglio di istruzioni.

Per i titoli professionali conseguiti in Paesi extracomunitari è necessario produrre anche la cosiddetta DICHIARAZIONE di VALORE IN LOCO.

  1. Tempi per ottenere il provvedimento di riconoscimento

Le norme prevedono che il procedimento si concluda entro 4 MESI dall’acquisizione della documentazione completa, mediante l’emanazione di un apposito provvedimento di riconoscimento del titolo professionale conseguito all’estero previo parere favorevole espresso dall’apposita Commissione, convocata per l’esame delle istanze sulle quali si è conclusa l’istruttoria da parte dell’Ufficio competente.

  1. Documentazione incompleta

Qualora la domanda di riconoscimento pervenga priva, anche parzialmente, della necessaria documentazione indicata nella modulistica, il CONI provvede a richiedere all’interessato la necessaria integrazione, con esplicita nota scritta, entro 30 GIORNI dal ricevimento dell’istanza.

Il CONI non sarà responsabile delle comunicazioni non pervenute all’interessato a causa di errata indicazione dell’indirizzo o di avvenuto trasferimento del medesimo in altra sede.

È pertanto responsabilità dell’interessato comunicare immediatamente all’ufficio competente qualsiasi variazione di indirizzo.

  1. Informazioni sullo stato della domanda

Informazioni sull’iter della domanda di riconoscimento già presentata, in considerazione dei tempi di definizione del procedimento (4 mesi), possono essere richieste e saranno fornite al diretto interessato, o a persona da questi autorizzata, con le seguenti modalità:

Per email: sportregprof@coni.it oppure tramite PEC sportregprof@cert.coni.it (specificando: "all’attenzione del CONI – Professioni sportive regolamentate”);

I funzionari responsabili del procedimento potranno essere contattati scrivendo alla PEC: sportregprof@cert.coni.it.     

  1. Come si esercita l'attività per la quale si è ottenuto il riconoscimento?

Occorre trasmettere il provvedimento di riconoscimento della qualifica professionale all’Organismo sportivo interessato oppure esibirlo a richiesta.


Ufficio competente

Professioni sportive regolamentate