Coppa del Mondo: Curtoni terza nella discesa bis di Cortina, una caduta frena Goggia

SCI ALPINO
images/1-Primo-Piano-2023/Elena_Curtoni.jpg

L’Italia è nuovamente protagonista a Cortina d’Ampezzo, dove si è tenuta la discesa bis della Coppa del Mondo femminile di sci alpino.

Dopo il trionfo di Sofia Goggia nella giornata di ieri, infatti, ci ha pensato Elena Curtoni a portare ancora in alto i colori azzurri sulla pista Olympia delle Tofane.

La lombarda si è resa protagonista di un’ottima prova classificandosi al terzo posto. Prima di lei la sorpresa norvegese Kajsa Vickhoff Lie, che le ha soffiato il secondo gradino del podio per soli otto centesimi. La vittoria, invece, è andata alla slovena Ilka Stuhec, che ha chiuso la prova con il crono finale di 1:04.73. 

Per la nativa di Morbegno si tratta del terzo podio stagionale, il secondo in questo format di gara dopo il primo posto conquistato a St. Moritz nella seconda metà dello scorso dicembre. L’azzurra, inoltre, ha confermato ulteriormente la terza piazza nella graduatoria di specialità.

"Su una gara così corta era prevedibile che saremmo arrivate tutte attaccate, i centesimi sono stati dalla mia parte. Non pensavo bastasse, tante atlete qui vanno forte e in giornate ventose non si poteva mai dire, ma ho fatto comunque il mio e soprattutto riesco ad essere sempre solida e continua", ha dichiarato Curtoni dopo la gara. 

Una caduta, invece, ha tradito Sofia Goggia, che si è sbilanciata in una curva verso sinistra all’altezza dello Scarpadon. Lo sci destro della bergamasca si è sollevato facendola finire a terra. L’azzurra, fortunatamente senza conseguenze, si è poi arrestata fra le reti. Non ci voleva per la campionessa italiana, forse un po’ penalizzata dalla partenza in piano per via delle forti raffiche di vento e dall’interruzione della gara a pochi secondi dal suo turno per prestare soccorsi all’austriaca Nina Ortlieb, scivolata nei pressi del Rumerlo.

Goggia, dopo aver annunciato la regolare partecipazione al supergigante della domenica, ha fatto precauzionalmente dietrofront per via di un leggero dolore al ginocchio destro: "Mi dispiace non essere in gara su una delle piste che più amo e davanti a tanti tifosi che sono venuti sino a Cortina a tifare per la nostra squadra - ha dichiarato Sofia -, ma dobbiamo tenere presente che l’obiettivo stagionale è rappresentato dalle gare dei Mondiali in programma fra due settimane e dovremo presentarci nelle migliori condizioni. Ci rivedremo in Francia".

Discreta prova di Laura Pirovano (17ª). Fuori dalla top venti, invece, Nicol e Nadia Delago, rispettivamente 21ª e 24ª. Più indietro Elena Dolmen (32ª), Karoline Pichler (34ª) e Teresa Runggaldier (41ª). Completa il quadro delle italiane Monica Zanoner che, al pari di Goggia, è stata frenata da una caduta.

(Foto FISI)