Europei: Consonni e Scartezzini d'argento nella Madison, bronzo per Balsamo e Guazzini

CICLISMO SU PISTA
images/1-Primo-Piano-2023/Consonni-Scartezzini_Grenchen.jpg

La giornata conclusiva dei Campionati Europei di ciclismo su pista ha regalato all’Italia altre due medaglie, la sesta e la settima di questa rassegna.

Al velodromo di Grenchen (Svizzera), infatti, Elisa Balsamo e Vittoria Guazzini hanno conquistato la medaglia di bronzo nella Madison femminile.

Le azzurre hanno totalizzato ben 19 punti, due in più rispetto al Belgio di Bossuyt e Kopecky (17). Sospiro di sollievo per il team italiano, riuscito a difendere il terzo gradino del podio nonostante il cambio pericolosamente sbagliato prima dell’ultima e decisiva sprint. A dominare la prova è stata la Gran Bretagna di Archibald ed Barker, prima con 38 punti. Secondo posto, infine, per la Francia di Berteau e Copponi (25 punti).

Successivamente è stato il turno di Simone Consonni e Michele Scartezzini, che nella Madison maschile hanno ottenuto uno splendido argento. Il team italiano ha terminato la gara con 34 punti totali arrendendosi solamente alla forte Germania di Kluge e Reinhardt (43 punti). Terza la Francia di Grondin e Thomas con 32 punti. Superba prova del duo azzurro che, grazie ad un finale tutto all’attacco, ha raddrizzato una situazione apparentemente compromessa.

Nel Keirin maschile da segnalare l’ottima prestazione del giovane Mattia Predomo che, in virtù della squalifica del francese Derache, ha chiuso la finale al quarto posto. Davanti a lui l’olandese Lavreysen, il polacco Rajkowski e l’altro orange Hoogland. Nella prova femminile, infine, sono finite lontane dalle posizioni di vertice le due azzurre Miriam Vece e Giada Capobianchi, rispettivamente 11ª e 12ª. Primo posto per la tedesca Friedrich, seguita dalla britannica Finucane e dalla connazionale Hinze.

(Foto ANSA)