Grand Prix Final: Vito Dell'Aquila trionfa a Manchester e conquista punti decisivi per il ranking olimpico

TAEKWONDO
images/1-Primo-Piano-2023/DellAquila_Calcio.jpg

Per la seconda volta in carriera Vito Dell’Aquila ha vinto il Grand Prix Final di taekwondo, evento riservato ai migliori 16 atleti di ciascuna categoria olimpica. 

Dopo il successo a Mosca nel 2019, infatti, il campione di Tokyo 2020 si è imposto anche a Manchester (Inghilterra) nei -58 kg.

Per l’azzurro si tratta di un successo fondamentale in ottica Giochi Estivi di Parigi 2024. I 100 punti guadagnati, infatti, gli permettono di rimanere all’interno dei migliori cinque della sua categoria che, alla chiusura del ranking olimpico, conquisteranno una quota a cinque cerchi per il rispettivo NOC

La quarta vittoria stagionale consecutiva, inoltre, consente a Dell'Aquila (foto FITA) di mettersi alle spalle un ultimo periodo tormentato dai problemi fisici. Prima della vittoria a Manchester, infatti, per il pugliese sono arrivate ben tre affermazioni in eventi G-1 tra la fine di ottobre e la prima metà di novembre. 

L’azzurro ha compiuto un percorso netto sul quadrato britannico, iniziato agli ottavi con il successo per 2-0 (R1 21-9/R2 20-7) ai danni del messicano Cesar Rodriguez. Ai quarti e in semifinale, poi, sono caduti rispettivamente per 2-0 anche il coreano Tae-joon Park (R1 12-0/R2 24-15) e lo spagnolo Hugo Arillo Vazquez (R1 7-4/R2 11-11). Nell’ultimo atto, infine, l’azzurro ha battuto con il quarto 2-0 di giornata l’altro iberico Adrian Vicente Yunta (R1 10-2/R2 4-2). (agc)